Definita fin dai tempi antichi come porta degli Euganei Monselice è la cittadina murata sospesa tra i colli e il mare “isola” che si erge nella pianura padovana e che ha fatto della sua posizione geografica strategica il suo punto di forza,da sempre. Già in epoca bizantina infatti, venne definita una prima impostazione difensiva, potenziata in età longobarda e successivamente nel medioevo fino ad arrivare a “mostrare” ben 5 cerchia di mura d’epoche differenti e addirittura 7 porte durante il dominio della Serenissima Repubblica di Venezia. É qui che nel 1237 arrivò Ezzelino III da Romano avendo scelto la cittadina come “camera fiscale del Regno” ed è sempre a Monselice, in particolar modo nella sua Rocca, che proprio l’imperatore Federico II di Svevia ordinò la costruzione dell’imponente Mastio,ancor oggi visibile. Contesa a più riprese da Scaligeri, Visconti e Carraresi furono proprio quest’ultimi a completare le fortificazioni del 300 e a scegliere il Castello come residenza prestigiosa in cui accogliere sovrani e nobili anticipando di fatto l’età Serenissima quando Venezia concentrerà il suo interesse nella costruzione di numerose Ville patrizie, nella realizzazione di ingenti opere di bonifica, nella trasformazione del Castello ad opera della famiglia Marcello e nella creazione della Sacra Via delle Sette chiesette grazie ai Duodo.
Oggi questa cittadina collinare è dotata di uno straordinario patrimonio storico-artistico materiale e immateriale, di antiche tradizioni che animano il panorama culturale locale.
L’itinerario ci porterà alla scoperta dei monumenti più importanti del centro storico: Piazza Mazzini con il complesso di San Paolo, il Castello Cini,la Torre di Piazza, il Mastio: li ammireremo dall’esterno notando dettagli architettonici e costruttivi e narrando le gesta di chi li ha costruiti. Il percorso a piedi ci condurrà poi all’ingresso del Santuario devozionale delle Sette chiesette: sacro monte giubilare romano e mariano cui Papa Paolo V concesse l’indulgenza plenaria nel lontano 1605. Durante il percorso in salita, non possiamo dimenticare l’antica pieve di Santa Giustina, edificio risalente alla metà del Duecento d’impianto tardo romanico con elementi decorativi gotici.
La visita guidata include gli interni della Pieve di Santa Giustina.

⚠️IMPORTANTE⚠️
L’escursione verrà svolta nel pieno rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza sanitaria e potrà subire variazioni in base al nuovo decreto che verrà promulgato.

🗓 SABATO 24 APRILE
1° turno: ⏰ 10.30
2° turno: ⏰ 14.00
3° turno: ⏰ 16.00

DURATA: 1h45
📍 RITROVO: Via del santuario 6, Monselice
🎟 CONTRIBUTO: 13 euro, 5 euro ridotto fino a 16 anni
✒️PRENOTAZIONE














    SABATO 24 ore 10.30SABATO 24 ore 14.00SABATO 24 ore 16.00

    DOPO aver cliccato INVIA attendere qualche istante per la conferma. NON RIPETERE la prenotazione!
    ______________________________



    Vuoi associarti? Scopri i vantaggi di essere soci!

    X