Un percorso emozionale tra natura e arte: escursione a Cima Ekar e sentiero del Maestro Patrizio.

Patrizio Rigoni, a cui è dedicato il percorso, è stato per molti anni maestro di scuola elementare ad Asiago. Tutti lo ricordano come un grande ricercatore appassionato di scienze e natura, di fotografia, studioso degli animali e di tutto ciò che il territorio altopianese offriva. A lui è dedicato anche il Museo Naturalistico Didattico che si trova in centro ad Asiago.

Il percorso, che inizia subito prima dell’ingresso nell’area dell’Osservatorio Astronomico, propone un viaggio ideale nella natura carico di stupore. Percorrendo il sentiero, dei paletti colorati indicheranno la strada, mentre delle installazioni artistiche allieteranno il cammino, ricordandoci quanto è bella e importante la natura e soprattutto di rispettarla.

Lungo il cammino si possono osservare i vari ambienti tipici dell’Altopiano come i pascoli, le malghe, le pozze d’alpeggio, la faggeta e il bosco di abeti, che si può ammirare in lontananza da alcuni punti del sentiero, che offrono panorami veramente suggestivi.

È un sentiero facile di circa 3,7km, adatto anche alle famiglie, da percorrere con curiosità e spirito di osservazione, lasciandosi trasportare dal canto degli uccellini, dai campanacci delle mucche e dal rumore del vento tra le fronde degli alberi.

Al termine del percorso, nei pressi di Malga Campo Costalunga, si trova una gigante panchina gialla, da cui si può godere di una bella vista sui paesi e le contrade dell’Altopiano e i suoi monti e ci si può scattare una bella foto ricordo.

Come raggiungere Cima Ekar e l’inizio del percorso

Per raggiungere l’inizio del percorso in auto si procede da Asiago in direzione di Bassano, una ventina di metri dopo aver superato la trattoria Fontanella si imbocca la strada in salita che si trova sulla sinistra e si parcheggia a bordo strada subito prima dell’ingresso nel territorio dell’osservatorio.

Si può anche raggiungere Cima Ekar a piedi imboccando il sentiero sterrato che costeggia la Discoteca Snoopy e poi seguendo le indicazioni per l’Osservatorio. È un percorso medio-facile prevalentemente in salita e in mezzo al bosco Passato il pascolo e la malga che si trova sulla sinistra, il sentiero sterrato sbuca nella strada asfaltata, si procederà quindi in salita per giungere all’inizio del Sentiero del Maestro Patrizio. Ne vale la pena per gli scorci che regala sul panorama altopianese e per godersi la natura. In totale, andata e ritorno, l’escursione dura circa 4 ore.

📌 Via Osservatorio Astronomico, Asiago (VI)

Foto di Debora Guoli

X